MARINO

dal 1977 i vini dop del cilento

I NOSTRI VINI

“Tutti vini di eccellenza, vanto delle terre del Cilento, rispecchiano la natura, le caratteristiche del territorio e dell’annata.”
La raccolta dei frutti viene effettuata a mano, secondo la più antica tradizione contadina delle terre di Campania, per una ricercata selezione della materia prima.
La limitata produzione imposta alle colture garantisce, inoltre, la migliore qualità anno dopo anno. L’attuale selezione di vini deriva da un’approfondita sperimentazione in vigna ed in cantina, che ha permesso di valorizzare al meglio le peculiarità dei vitigni autoctoni.

PIEDIROSSO

IGP PAESTUM

Zona di provenienza: Vigna Nova nel Comune di Agropoli (Salerno)
Anno d’impianto: 1992
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: sud, sud-ovest
Vendemmia: prima metà di ottobre

Aspetto: colore rosso rubino più o meno carico con sfumature granate. Mantiene un’unghia di lievi rifles- si aranciati con l’invecchiamento. Archetti lenti a formarsi, abbondanti e pieni.

Bouquet: profumo intenso, vinoso, elegante con buona percezione di fruttato. Complesso, finissimo, piacevolmente aromatico.
Sapore: vellutato, ricco, intenso, persistente, armo- nioso. Caldo, di grande struttura, appena tannico. Sapore ampio e ben articolato nel quale affiora ricca e piacevole una piena nota aromatica caratteristica. Corpo vellutato modellato da passaggio in rovere. Abbinamenti gastronomici: in gastronomia è indica- to con pasta ripiena, formaggi a pasta dura, grigliate di carne in particolare capretto alla brace e da scoprire in abbinamento al pesce lievemente grasso, insaporito.

Valori analitici: gradazione 13% vol, acidità totale 5,5% - Ph 3,4.
Temperatura di servizio: 20°C.

PROCLAMO RISERVA

Cilento Aglianico Riserva DOP

Zona di provenienza: Vigna Nova nel Comune di Agropoli (Salerno)
Anno d’impianto: 1992
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: sud, sud-ovest
Vendemmia: prima metà di ottobre

Aspetto: colore rosso rubino intenso, mantiene un’unghia di lievi riflessi violacei. Archetti lenti a formarsi, abbondanti e pieni.
Bouquet: vinoso, intenso, vigoroso, persistente di gran carattere. Dominano i sentori di marasca e di rosa. Si percepisce il profumo di spezie e tabacco. Sapore: pieno, completo, autoritario per il nerbo fitto e saldo “per la stoffa piena ed elegante”. Vino di note- vole carattere e grande longevità, capacità di mante- nersi giovane anche dopo un lunghissimo invecchia- mento, corpo vellutato modellato da passaggio in rovere. Tutte queste caratteristiche lo rendono una delle perle più importanti della nostra enologia. Abbinamenti gastronomici: piatti della grande cucina a base di selvaggina, stracotto di manzo in salsa di Aglianico, castrato o capretto al forno; è in eccellente armonia con fusilli o cavatielli al sugo di castrato.

Valori analitici: gradazione 15% vol, acidità totale 6% - Ph 3,4.
Temperatura di servizio: 22°C.

PROCLAMO

Cilento Aglianico DOP

Zona di provenienza: Vigna Nova nel Comune di Agropoli (Salerno)
Anno d’impianto: 1992
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: sud, sud-ovest
Vendemmia: prima metà di ottobre

Aspetto: colore rosso rubino intenso, mantiene un’unghia di lievi riflessi violacei. Archetti lenti a formarsi, abbondanti e pieni.
Bouquet: vinoso, intenso, vigoroso, persistente di gran carattere. Dominano i sentori di marasca e di rosa. Si percepisce il profumo di spezie e tabacco. Sapore: pieno, completo, autoritario per il nerbo fitto e saldo “per la stoffa piena ed elegante”. Vino di note- vole carattere e grande longevità, capacità di mante- nersi giovane anche dopo un lunghissimo invecchia- mento, corpo vellutato modellato da passaggio in rovere. Tutte queste caratteristiche lo rendono una delle perle più importanti della nostra enologia. Abbinamenti gastronomici: piatti della grande cucina a base di selvaggina, stracotto di manzo in salsa di Aglianico, castrato o capretto al forno; è in eccellente armonia con fusilli o cavatielli al sugo di castrato; ottimo con i cicoli.

Valori analitici: gradazione 13,5% vol, acidità totale 6% - Ph 3,4.
Temperatura di servizio: 22°C.

CELLAIA

Cilento Rosso DOP

Zona di provenienza: Isca Longa nel Comune di Agro- poli (Salerno)
Anno d’impianto: 1980
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: nord, nord-est
Vendemmia: fine settembre

Aspetto: colore rosso rubino carico con riflessi purpurei. Archetti abbondanti e lenti.
Bouquet: raffinato, ampio, fine e fragrante. Si perce- piscono con discrezione sentori di nocciola, marasca, sottobosco e fiori di campo.

Sapore: vellutato, ricco, intenso persistente, armonio- so. E’ carezzevole nel retrogusto la percezione della rosa appassita e della marasca.
Abbinamenti gastronomici: per il suo particolare aroma è indicato con arrosti di carni rosse, formaggi di montagna stagionati, in particolare lepre in salmì. Valori analitici: gradazione 12,5% vol, acidità totale 5,5% - Ph 3,3.

Temperatura di servizio: 22°C.

FIANO

Paestum IGP - Vendemmia tardiva

Zona di provenienza: Vigna Nova nel Comune di Agropoli (Salerno)
Anno d’impianto: 1992
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m.
Tipo di terreno: calcareo-argilloso
Esposizione: sud, sud-ovest
Vendemmia: fine ottobre pur maturando già a inizio settembre

Aspetto: brillante, colore paglierino con riflessi verdognoli tipici, limpidissimo. Archetti normali e giustamente lenti.
Bouquet: intenso ed elegante, fortemente tipico caratteristico di mandorla amara.

Sapore: pieno, equilibrato, intenso, caratteristico, di grande corpo, conferma appieno le sensazioni olfat- tive.
Abbinamenti gastronomici: molluschi, aragoste, ostriche crude, primi piatti di pesce anche legger- mente salsati (zuppe di pesce)

Valori analitici: gradazione 14,5% vol, acidità totale 5,5% - Ph 3,4.
Temperatura di servizio: 14°C.

PROCLAMO

Cilento Fiano DOP

Zona di provenienza: Isca Longa nel Comune di Agro- poli (Salerno)
Anno d’impianto: 1982
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: nord, nord-ovest
Vendemmia: inizio settembre

Aspetto: colore paglierino chiaro con riflessi marca- tamente verdognoli, limpidissimo.
Bouquet: intenso, aromatico, ampio, profumato, caratteristico profumo di nocciola e mandorla amara. Sapore: fresco di buon corpo, leggermente acidulo, di ottima qualità complessiva, conferma le sensazioni olfattive.

Abbinamenti gastronomici: antipasti freddi e tutta la cucina di mare, dai primi piatti come spaghetti alle vongole, fino ai crostacei e ai molluschi. Eccellente se bevuto con le ostriche crude.

Valori analitici: gradazione 13,5% vol, acidità totale 6% - Ph 3,4.
Temperatura di servizio: 12°C.

CELLAIA

Cilento Bianco DOP

Zona di provenienza: Isca Longa nel Comune di Agro- poli (Salerno)
Anno d’impianto: 1980
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: nord, nord-est
Vendemmia: inizio settembre

Aspetto: limpidissimo. Colore giallo paglierino con unghia verdignola.
Bouquet: intenso con aromi e profumi delicati. Frut- tato con una buona percezione di ginestra e mandor- la.

Sapore: giustamente acidulo, sapido, pieno ed equili- brato, conferma le sensazioni olfattive. Abbinamenti gastronomici: antipasti caldi di pesce, primi piatti con sughi di pesce (senza pomodoro), pesce lievemente grasso, frittura mista.

Valori analitici: gradazione 12,5% vol, acidità totale 6% - Ph 3,2.
Temperatura di servizio: 10°C.

CELLAIA

Cilento Rosato DOP

Zona di provenienza: Isca Longa nel Comune di Agro- poli (Salerno)
Anno d’impianto: 1982
Tipo d’impianto: Guyot

Altitudine della giacitura: 230-250 metri s.l.m. Tipo di terreno: calcareo-argilloso Esposizione: nord, nord-est
Vendemmia: fine settembre

Aspetto: colore rosa più o meno intenso. Archetti abbondanti e lenti.
Bouquet: ampio, complesso, finissimo, piacevolmente aromatico. E’ dominante la percezione aromatica della rosa e dell’albicocca matura. Si avvertono sfumature di frutta secca.

Sapore: asciutto, armonico, fresco. retrogusto grade- vole, ammandorlato, persistente.
Abbinamenti gastronomici: antipasti caldi, carni bianche, fritto misto, formaggi di media maturazione, zuppe piccanti di pesce e frittate contadine.

Valori analitici: gradazione 12,5% vol, acidità totale 6% - Ph 3,1.
Temperatura di servizio: 22°C.

Grande distribuzione

TORNA SU